Telefono: +39 0931.812040 | hoteljonio@hotmail.com

BUSCEMI

Buscemi si trova a 52 chilometri ad ovest di Siracusa ed è situato nella parte centrale dei Monti Iblei.

L’origine del nome odierno viene fatta risalire all’arabo e può essere inteso come “castello dell’uomo dal neo o dalla voglia” da quanto riportato dal geografo Idrisi.

L’“uomo dal neo” è un probabile riferimento ad uno dei tanti epiteti di Maometto, al riguardo si narra che egli avesse sulla schiena questo grande neo che venne individuato come il Sigillo della Profezia, cioè il simbolo che secondo i musulmani dimostrava il suo destino da profeta.

La storia del paese ha origini nell’età del Bronzo di cui Paolo Orsi individuò alcuni insediamenti: il primo insediamento protourbano del luogo si rifà probabilmente al periodo bizantino di cui restano come testimonianza la chiesa rupestre di S.Pietro ed un’ulteriore chiesa rupestre adibita nell’ultimo secolo a frantoio. 

Buscemi si trova a 52 chilometri ad ovest di Siracusa ed è situato nella parte centrale dei Monti Iblei.

L’origine del nome odierno viene fatta risalire all’arabo e può essere inteso come “castello dell’uomo dal neo o dalla voglia” da quanto riportato dal geografo Idrisi.

L’“uomo dal neo” è un probabile riferimento ad uno dei tanti epiteti di Maometto, al riguardo si narra che egli avesse sulla schiena questo grande neo che venne individuato come il Sigillo della Profezia, cioè il simbolo che secondo i musulmani dimostrava il suo destino da profeta.

La storia del paese ha origini nell’età del Bronzo di cui Paolo Orsi individuò alcuni insediamenti: il primo insediamento protourbano del luogo si rifà probabilmente al periodo bizantino di cui restano come testimonianza la chiesa rupestre di S.Pietro ed un’ulteriore chiesa rupestre adibita nell’ultimo secolo a frantoio. 

Monumenti e luoghi di interesse sono la Chiesa Madre, la Chiesa di S.Giacomo, la Chiesa di S.Antonio da Padova, la Chiesa di San Sebastiano, il Santuario della Madonna del Bosco, la Chiesa rupestre di S.Pietro e i ruderi del castello dei Requisenz (da cui si domina uno stupendo paesaggio della Valle dell’Anapo).

Di notevole interesse è il Museo dedicato ai “Luoghi del lavoro contadino”: si tratta di un museo articolato attraverso un percorso etno-antropologico che coinvolge tutto il centro abitato.

Proprio per questo Buscemi ha acquisito la definizione di “paese-museo”, un esempio unico e particolare in Europa. Oltre a visitare le vie del paese, è possibile vedere i luoghi tipici della vita contadina del XX secolo quali: la casa del massaro, il palmento, la casa del bracciante, la bottega del calderaio, la bottega del falegname, la bottega del calzolaio, del fabbro e del conciabrocche.

Raggiungere Buscemi dall’Hotel Jonio è semplice

Procedere in direzione nord-est sulla SP59 e prendere, dopo 2,4 km, la 4a uscita della rotonda. Una volta imboccata la SP34, percorrerla per circa 2,3 km e proseguire sulla SP35 per altri 2 km. Poi svoltare a destra e imboccare la SP19. Dopo appena 500 m, svoltare a sinistra verso Via Confalonieri Corrado/SS 115 e alla rotonda prendere la 2a uscita e imboccare Via Napoli/SS 115.

HOTEL JONIO A NOTO

LE NOSTRE CAMERE

Hotel Jonio

Camera Classic

2 OSPITI

22 m²

Con vista sul mare parziale

A partire da 95 €
Balcone Aria condizionata TV a schermo piatto Cassaforte Stendibiancheria Colazione Inclusa LEGGI DI PIU'

Hotel Jonio

Camera Comfort

2 OSPITI

22 m²

Con vista sul mare laterale

A partire da 110 €
Balcone Aria condizionata TV a schermo piatto Cassaforte Stendibiancheria Colazione Inclusa LEGGI DI PIU'

Hotel Jonio

Camera Superior

2 OSPITI

22 m²

Con balcone fronte mare

A partire da 150 €
Balcone Aria condizionata TV a schermo piatto Cassaforte Stendibiancheria Colazione Inclusa LEGGI DI PIU'